Cappelli da donna Ferruccio Vecchi: non c’è acconciatura più bella di un cappello artigianale

Riesci ad immaginare Ingrid Bergman senza il velo d’ombra creato da quel cappello femminile a tesa cascante che rende lo sguardo della scena finale di Casablanca così intenso e profondo?

E Rossella O’Hara in Via col Vento senza quel cappello, in assoluto il più iconico di tutti i cappelli di paglia da donna?

No, non ci riesci. E sai perché? Perché il cappello è la forma più bella che tu possa scegliere per raccontare la tua personalità.

In fondo… Che i capelli da donna siano un simbolo, e non un semplice accessorio, ce lo insegna uno degli uomini più autorevoli del mondo, che poi è una donna. La regina Elisabetta, la quale nel corso del proprio regno ha indossato 5mila cappelli. Diversi. Ma che rappresentano sempre la stessa cosa. Una corona. (Luigi Mascheroni)